La Cattedrale di Santa Maria del Fiore

La Cattedrale di Santa Maria del Fiore

La Cattedrale di Firenze, con la sua enorme cupola e l'altissimo Campanile, rende unico lo skyline della città.

Entrambi gli edifici si trovano vicino al Battistero, nella Piazza del Duomo. "Santa Maria del Fiore" è il nome della cattedrale.

La costruzione della cattedrale iniziò nel 1296, più di due secoli dopo l’edificazione delle cattedrali di alcune città vicine, come Pisa o Lucca. La costruzione dell’edificio durò 72 anni e fu finalizzata nel 1368. Il suo architetto fu Arnolfo di Cambio.

Le dimensioni della cattedrale la rendono una delle chiese più grandi della cristianità: con 160 metri di lunghezza, 43 metri di larghezza e 90 metri nella sua navata trasversale. L’altezza interna della cupola è di 100 metri.

Vicino all’ingresso, vi è una scalinata che porta ad una piccola cripta, dove si può vedere la tomba di Brunelleschi, scoperta soltanto a metà del Novecento.

La cupola della Cattedrale di Firenze

La cupola fu progettata da Filippo Brunelleschi, dopo quasi un secolo dalla finalizzazione della costruzione della cattedrale. Con 114 metri d’altezza e 45 metri di diametro, questo fantastico edificio fu la più grande sfida professionale dell’architetto fiorentino che, alla sua costruzione, dedicò ben 14 anni della sua vita.

La decorazione interna della cupola fu realizzata da Giorgio Vasari e da Federico Zuccari. Le varie scene, che rappresentano il Giudizio Universale, furono affrescate fra il 1568 e il 1579. È per noi una delle pitture più spettacolari che, fino ad ora, abbiamo avuto la fortuna di contemplare.

Salire sulla cupola

Se dovessimo riassumere l’esperienza di salire sulla cupola, potremmo utilizzare la parola "emozione". I 463 gradini di vari tipi e di differenti forme, che separano il belvedere dalla strada, fanno uscire fuori l’istinto più avventuroso di qualsiasi visitatore. L’ultima parte della salita si realizza quasi in verticale, fra le volte interne ed esterne.

Se preferite un percorso più tranquillo e con le stesse viste panoramiche di Firenze, potete salire sul Campanile di Giotto. Con questo percorso non potrete, però, apprezzare da vicino l’opera maestra di Brunelleschi, cosa che indubbiamente è un alto prezzo da pagare.

Sia la porta d’ingresso che l’orario d'accesso alla cupola è differente rispetto alla cattedrale. La cupola è aperta tutti i giorni, dalle ore 8:30 alle 19:00 (di sabato fino alle 17:40). Nei giorni festivi è chiusa al pubblico.

Avvertenza

Non potete accedere all’interno del Duomo con magliette o vestiti smanicati o in pantaloncini e gonne corte. Qualsiasi capo che copra le spalle (una giacca o un foulard) sarà sufficiente per non avere problemi per entrare.

Orario

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: dalle ore 10:00 alle 17:00.
Giovedì: dalle ore 10:00 alle 15:30 (dipende dal mese).
Sabato dalle ore 10:00 alle 16:45.
Domenica e festivi: dalle ore 13:30 alle 16:45.

Prezzo

Biglietto unico: 18€ (per la cattedrale, la cupola, la cripta, il battistero, il campanile e il Museo dell'Opera del Duomo). Bambini fra i 6 e gli 11 anni: 3€.
Bambini con meno di 6 anni: Ingresso gratuito.